ABI e ASSOTURISMO- CONFESERCENTI: firmato il Protocollo

Sottocritto il protocollo d’intesa al fine di poter utilizzare al meglio il Bonus vacanze tra ABI e ASSOTURISMO

Come risaputo, è stato previsto il ”Tax credit vacanze/Bonus vacanze” con il quale sarà possibile richiedere e usufruire del bonus, nella forma del credito, a decorrere dal 1/7/2020. Tale bonus pari a un massimo di 500 euro per nucleo familiare, con reddito ISEE fino a 40.000 euro, è usufruibile per l’80% come sconto sul corrispettivo dovuto al fornitore del servizio, il restante 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi dell’avente diritto. Lo sconto dell’80% sarà rimborsato al fornitore del servizio sotto forma di credito di imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione, in alternativa è prevista la facoltà di cessione del credito di imposta a terzi, anche a banche o intermediari finanziari.
L’ABI e ASSOTURISMO, nel condividere l’importanza di agire sinergicamente affinché tale  bonus abbia un ampio e tempestivo utilizzo, stabiliscono di:
– attivare iniziative comunicazionali congiunte per diffondere la conoscenza della misura, anche attraverso la predisposizione di apposito materiale informativo;
– sollecitare i propri rispettivi associati a contribuire fattivamente alla diffusione e all’applicazione della misura;
– promuovere, mediante il coinvolgimento delle proprie strutture organizzative locali, iniziative in grado di favorire la conoscenza della misura e la definizione di accordi diretti volti a efficientare il processo di cessione del credito, in modo da mettere a disposizione risorse liquide aggiuntive per i fornitori di servizi turistico-ricettivi, nel rispetto della autonomia delle parti e delle normative esistenti;
– costituire, a tal fine, un tavolo di approfondimento sulle eventuali ulteriori possibili iniziative per favorire una più ampia conoscenza e applicazione efficiente del meccanismo di cessione del credito.