Dal 26/03/2019 stop alla presentazione dei progetti di ricerca e sviluppo


Il Ministero dello Sviluppo ha disposto la sospensione della procedura per la presentazione della proposte progettuali di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito degli accordi sottoscritti dal Ministero con le regioni, le province autonome, le altre amministrazioni pubbliche interessate e i soggetti proponenti (c.d. “Accordi per l’innovazione”) (Ministero Sviluppo Economico – decreto 25 marzo 2019).

A causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie destinate alla realizzazione delle proposte progettuali, finalizzate a sostenere interventi di rilevante impatto tecnologico in grado di incidere sulla capacità competitiva delle imprese anche al fine di salvaguardare i livelli occupazionali e accrescere la presenza delle imprese estere nel territorio nazionale, nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Trentino-Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto, a partire dal 26 marzo 2019, è disposta la sospensione della presentazione delle proposte.


La procedura rimarrà aperta solo per il sostegno ai progetti di ricerca e sviluppo da realizzare nei territori delle regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Toscana.